Eventi

Eventi

Nel ristorante Mercato Pompeiano riecheggia, anche dopo 2000 anni un’atmosfera antica ma moderna, dove riscoprire i sapori del passato, che non è mai stato così vicino.

Il ristorante si trova infatti nei pressi del Foro, centro della vita civile, religiosa e commerciale, dove era posizionato il Mercato o Macellum, destinato alla vendita di generi alimentari e di consumo quotidiano. Erano presenti anche numerose botteghe disseminate nei vari quartieri che si occupavano della produzione di prodotti quali pane, legumi, frutta fresca e secca, oltre ai commercianti ambulanti.

Il Mercato era il vero motore della città, dove si mescolavano colori, profumi ma anche suoni, con il dolce frastuono dei venditori in ogni angolo.

Il ristorante riprende tutti gli elementi antichi, in realtà molto moderni di Pompei, tra cui l’essenzialità nell’esposizione delle merci nelle botteghe, i colori e i sapori dei cibi elementari, lo street food con i panini gourmet e l’abitudine a non sprecare nulla.

Regala un viaggio nel passato, con pietanze curate e cotte con tecniche antiche e primordiali, oltre ad un’accoglienza composta da profumi inebrianti e dal calore di un luogo senza dimensione.

Pompei, infatti, non è mai stata solo una città, ma esprime la qualità del pensiero e delle materie prime, un sogno, un’idea, una cassaforte, una cornucopia, un mondo e un modo di vivere…eterno.

 

 Collaborazioni

Il ristorante collabora anche con agenzie viaggi e operatori del settore turistico che desiderano offrire ai propri clienti il meglio della tradizione culinaria italiana.

Propone menù personalizzati ad hoc per ogni esigenza, con un’attenzione particolare anche per clienti con specifiche esigenze alimentari, per un totale di 60 – 65 coperti.

Per questo motivo sono state introdotte diverse soluzioni per pranzi e cene con un ottimo rapporto qualità/prezzo, oltre all’accoglienza del nostro staff.

Gli ospiti potranno godersi il nostro menù nelle caratteristiche sale interne, interamente ricoperte da pietra vesuviana a vista o nello spazio esterno, immersi nella suggestiva Città del Santuario a due passi dalla passeggiata archeologica.